Apprendre le francais a travers la culture francaise !
 
prev next

Romanzo di educazione a Nizza 1

October 17th, 2011 general

Etoile errante è un romanzo di J.M.G . Le Clézio, pubblicato nel 1992 dalle Editions Gallimard.

Il titolo evoca il viaggio iniziatico di un’adolescente ebrea dal 1943 al 1982. Costretta a lasciare il paese di Saint-Martin-Vésubie, nelle montagne nizzarde, perché l’occupazione tedesca mette in pericolo la sua famiglia, tornerà alla fine a Nizza, adulta, per accompagnare sua madre verso la morte.

Si chiama Esther, ma anche Hélène per sfuggire alla Gestapo, e anche « Estrellita », « Petite Etoile », dalla bocca affettuosa di suo padre. Dopo la guerra, raggiunge il nuovo Stato di Israele dove incontra lo sguardo di una giovane palestinese, deportata, nel retro di un camion ; ne conosce solo il nome,  Nejma, « Etoile » in arabo. Ma è abbastanza perché Esther sappia che hanno qualcosa in comune : la gioventù , l’errare, l’esilio, la sofferenza, e anche la morte.

Esther ha conosciuto la guerra e le sue sofferenze, in Francia, poi in Italia. Nejma la vive alle porte di Israele dove la peste colpisce un campo di rifugiati palestinesi :

« Il sole brillava forte nel cielo senza nuvole, il calore faceva tremare le colline di pietra, intorno al campo. Mi ricordo di aver camminato lentamente per le strade, a piedi nudi nella polvere, ascoltando i rumori che venivano dalle case. Sentivo i battiti del mio cuore, e il silenzio mi circondava, sotto questa luce accecante, come se il mondo intero fosse stato toccato dalla morte. Nelle case, le persone erano nascoste nell’ombra..» p.270

Amo questo stralcio che dà respiro alla polvere di un paesaggio caratteristico di Le Clézio, soffocato dal sole come « Désert », paesaggio che vibra intensamente del malessere e delle speranze degli uomoni, come succede spesso nelle storie del romanziere. I suoi personaggi, come Esther e il suo doppio Nejma, ci parlano di ognuno di noi, impegnati del caos della Storia e della nostra storia. Come in Camus, la peste è non solo un male fisico che che stritola i più fragili, nelle società brutali, ma anche un dolore esistenziale, profondo, irreprimibile e mortale, inerente alla condizione umana.

Etoile errante non è solo un libro sulla fraternità capace di riavvicinare le stelle perdute nell’immensità. È un romanzo di educazione commovente, ispirato a situazioni storiche che illuminano ancora l’attualità del Medio Oriente e di tutti i paesi colpiti da guerre fratricide. È infine una bella storia di viaggi attraverso i paesi dell’esilio che per numerosi ebrei sono la Francia, l’Italia, Israele, il Canada. Il tema dell’esilio e delle divisioni culturali percorre l’opera di Le Clézio, facendo di questo recente Premio Nobel della Letteratura uno dei migliori scrittori del secolo.

VN:F [1.9.7_1111]
Donnez votre avis !
Rating: 5.0/5 (3 votes cast)

Romanzo di educazione a Nizza 1, 5.0 out of 5 based on 3 ratings
 


   Laisser un commentaire web 2.0



Plus de commentaires sur ce post.



Partagez !


Selezionare la lingua



Rubriche


ZigZag vous invite à utiliser la langue française comme un passeport ouvrant les portes de l’ailleurs

Partenaire

Bien Dire - Magazine pour apprendre le Français

Azurlingua Culture recommande l'utilisation du magazine Bien Dire pour Apprendre le Français.

Apprendre le Français avec Bien Dire

AZURWORLD COMMUNITY

-->